e’ gratis quindi fa cagare

ieri… mi subisco la presentazione dell’ennesimo che crede di avere il prodotto figo da vendere e vede noi della multinazionale i polli da spennare…

il tizio inizia con mostrare un’interfaccia palesemente costruita tutta su Eclipse… come glielo faccio notare, sbianca… e inizia a balbettare… continua con la sua presentazione… inizio a fare domande bastarde… fino ad arrivare al dunque:

io: “quanti me ne servono per produrre 100 transazioni per secondo ed aggregare circa 10 milioni di transazioni nell’arco di 60 ore?”

il tipo balbetta… “eh, beh, mah… ”

io: “okok … prima parlava di clienti come Telecom e compagnia cantante… simulazione di traffico su rete IP… ok… quanti server ad uso client ha dovuto usare per generare il carico? ”

tizio: “ahemm… 1000”

io: “sa che io lo faccio con un tool opensource vero?”

tizio: “roba che si scarica gratis? eh, ma non regge il confronto… quante macchine usa per quel carico di cui sopra?”

io: “una”

il tizio sbianca…😀

ciuculater!!!

p.s. il tool del tizio e’ figo, devo ammetterlo, ma non fa al caso mio… non posso instanziare un eclipse su ogni server… e non ho 1000 server😀
(cmq prima di insultare l’opensource… si sarebbe dovuto informare che anche il suo prodotto ne fa uso… ‘nfame!!!)

6 thoughts on “e’ gratis quindi fa cagare

  1. Non dirlo a me che ogni giorno devo combattere con chi crede che Montavista sia la risposta a tutti i problemi.
    Vorrei proprio provare a chiedere gli stessi soldi che chiedono loro ed offrire un prodotto Open Source con relativo NDA (come fanno loro).

  2. secondo me… ti manca una struttura commerciale che ti sappia vendere… e i capitali per avere una struttura per vendere seriamente il prodotto…

    vedi Ubuntu… fanno pagare 6000euro a server nel momento in cui ti danno il supporto commerciale

  3. aggiungiamoci inoltre che di letteratura scientifica in merito c’è tanta porcheria contradditoria che spiazza anche i più volenterosi e le indagini sono per lo più fatte o sovvenzionate da chi vuole un determinato riultato allora anche i più propensi dei non adetti ai lavori… si demoralizzano😉

  4. Ciao, mi sono imbattuto per caso nel tuo blog…
    Ho avuto un’esperienza analoga qualche tempo fa, quando la mia (mica poco) piccola azienda (per buona parte basata su strumenti, desktop e server Linux e/o comunque Open) è stata comprata da Grande-Spin-Off-Microsoft. Che ovviamente spende e spande in tutto tranne che in formazione dei suoi tecnici, che ora sono i nostri capi. A farla breve questi bei tizi che non sopravvivono cinque minuti senza Windows e che ci guardano con compatimento quando gli descriviamo come Linux può essere migliore, ci obbligano a far usare quel meraviglioso strumento che e MS Exchange. Ovviamente con Outlook. Noi “guardate che c’è Evolution che va benissimo con Exchange, non c’è bisogno di migrare 200 PC a Windows solo per avere quella porcheria di Outlook 2007. Per di più è gratis e Open Source”. E loro “Gratis, eh?…mmmm….se è free ci sarà un motivo…mettete Outlook!”.
    Sono mesi che sono incazzato…scusa il piccolo sfogo qui…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s