accorducoli e lazzi all’italiana

Opera omnia di Emanuele “exedre” Somma. …splendida😀

microzoz, mussi

In merito all’accordo tra Governo Italiano e Microsoft Corporation

9 Maggio 2007

Qui comincia l’avventura del signor Bonaventura,

nominato or or Ministro col cipiglio assai sinistro.

“Ahi! Dolor! Vieppiù sventura!”
Piange ognor Bonaventura

“Co’ ‘sti centri innovativi
Non ci sto nei preventivi!”

“Col Bassotto Nicolai
cerco soldi più che mai

Vo’ in giro per le chiese
a cercar senza pretese

chi mi dà di pan un tozzo,
di promesse più d’un pozzo.

Ma a pagare alfine il saldo
non v’è un, che cacci soldo.

Piangon forte allor, meschini
Con gli spicci nei taschini.

“Ecco… arriva Barbariccia!
Professore di salsiccia”

Che gli grida: “Deh un’azione
Per pagar l’innovazione!”

Urla, strepita, mitraglia
mette in fuga la marmaglia

“Del conquibus c’è bisogno
Altrimenti mi vergogno!

Siate in gir ancor più mesti
Con presagi assai funesti!”

Ma… Il problema più non c’è
se il bellissimo Cecé

gli fornisce una rivista
contenente Uindò Pista

“Guarda caso, amico caro
ti regalo il mio danaro,

Ecco, vedi, c’è il Milione
quest’è l’unica occasione”

“Si!! Con questa bella azione
puoi salvar l’innovazione!

Il paese ti ringrazia
e l’azienda tua si sazia.”

“Grande! Figo! Very Cool!
Io così mi salvo il cul.

Quando torna Barbariccia
Sto sicuro: non mi scaccia!”

Ma il bassotto Nicolai —
Che star zitto non sa mai

Fa due conti sulla coda
E quel trucco già gl’inchioda

“Sono dollari, ed il vento
porta via il trenta per cento,

Poi arrivano in tre anni…
ciò che resta: sol affanni

Se in tre centri, sù, dividi,
restan pochi ‘sti liquìdi

E non SOLDI, oh sante lenze!,
Tu regali le licenze!

Ma mi spieghi un po’, carino:
Perché far questo casino

Permettendo a voi scaltri
di fregare tutti gli altri

Alle spese dello Stato?
Sono proprio disgustato!

Me ne vado lesto lesto!
Bhé, che fai? Allora resto…

Già… Cecé senza scomporsi
non fa cenni né discorsi

“Io lo so che tu sei furbo
Non ti arrecherò disturbo”

Così tende allo spione
un assegno da un milione

Dice: “Amico, caro e buono
questo tienilo per dono.”

“Non licenze né son fiori
_TU_ puoi spenderli di fuori.”

“L’italiano, popol scemo,
Per il culo prenderemo”

“Sì signori” canta il coro
senza avere più decoro.

“Viva viva quest’azione
che ci porta innovazione”

“Viva viva Uindò Pista
Che di fessi fa provvista.”

“Viva Viva Uindò Pista
Che l’Italia si conquista.”

One thought on “accorducoli e lazzi all’italiana

  1. Pederasta malcontento
    sei sempre un po’ lento

    alla fine devi arrivare
    se la filastrocca vuoi pubblicare

    la licenza è importante
    tu lo sai seduta stante

    Licenza di distribuzione:

    “La copia letterale e la distribuzione di questa pagina nella sua integrità sono permesse con qualsiasi mezzo, a condizione che questa nota sia riprodotta.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s