stage non retribuiti

Giovani nella trappola degli stage
quattro laureati su dieci senza paga

adesso se ne accorgono?

5 thoughts on “stage non retribuiti

  1. Questi ‘giovani’ vogliono subito iniziare la carriera come amministratore delegato in grandi aziende, magari non tutti ma la maggioranza.
    Io ho provato a dare lavoro a dei ‘giovani’ ma manca interesse, motivazione, entusiasmo a prescindere dal ruolo e dal compenso.
    Il vero problema è che i ‘giovani’ non hanno realmente bisogno di lavorare, tanto ci sono mamma e papà, un paio di pippate la settimana e via!😛

  2. … o si citano a vicenda per giustificare le proprie porcate.

    Credo proprio che un reciproco esame di coscienza debba essere fatto :
    – se come neolaureato credi di non dover essere umile nei confronti del primo lavoro, un bel corso in un convento/presso un servizio sociale è il primo stage che devi fare. A testa china e per sei mesi almeno.

    – se come imprenditore guardi il contratto che intendi proporre e non saresti onestamente in grado di proporlo a tuo figlio, cambialo.

    Un ‘ex’ giovane.

  3. pienamente daccordo per il servizio da convento…

    mentre per quanto riguarda l’imprenditore, ti assicuro che anche facendogli la domanda… “ma lei offrirebbe questo contratto a suo figlio?” … nonostante il tentennamento è riuscito a driblare e allontanarsi dal discorso… una grossa azienda italiana di ingegneria informatica…

    per cui…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s